Politiche Sociali

Il nostro progetto di città ha a cuore le famiglie; la famiglia è un microcosmo all’interno del quale anziani, giovani e persone con disabilità trovano collocazione naturale, un valore dal quale non possiamo prescindere e che va tutelato. Le persone con disabilità, grandi o piccole che siano, devono vivere la città a propria misura. Questo si traduce in infrastrutture accessibili; sono cittadini risorsa per l’intera comunità, soddisfare le loro esigenze è anche un’opportunità di lavoro.

  • Istituire un servizio di assistenza sociale particolare e rivoluzionario: il Comune si propone di creare un servizio al fine di migliorare le condizioni di lavoro degli operatori del terzo settore e, contemporaneamente, creare un programma di assistenza specifico e studiato per ogni persona disabile che ne faccia richiesta.
  • Mettere a disposizione dei cittadini terreni dove poter organizzare orti urbani, luoghi di aggregazione, condivisione e dove le tradizioni agricole possono essere tramandate alle future generazioni, coinvolgendo le associazioni già operati nel settore.
  • Creazione di un centro (Counseling) atto a lenire ed ascoltare i problemi psicologici e sociali delle persone che per motivi vari non hanno la possibilità di rivolgersi all’ASL competente e sono a rischio di emarginazione.
  • Promuovere un Osservatorio dei Tumori e delle Malattie Cardiovascolari per porre l’attenzione sull’incidenza di queste patologie e tenere sotto controllo gli eventuali fattori di rischio ambientale.
  • Promuoveremo la presenza di mediatori culturali ed interpreti LIS.
Torna su